Cammino dei Fossili: Tappa 6 Cerreto - Piovà Massaia

punto di partenza

Cerreto
Piazza Mosso, 1
14020 Cerreto AT
Italy
210 m
Difficoltà: 
T
Lunghezza :  
1,90 km
Tempo di percorrenza :  
25 min
Dislivello salita :  
80 m

punto di arrivo

Piovà Massaia
Piazza San Martino
14026 Piovà Massaia AT
292 m

Profilo altimetrico

Punti di interesse

- Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo: lungo l’itinerario si trova la chiesa commissionata dai marchesi Ricci di Casale, signori di Piovà, verso la metà del ’700, considerata una delle chiese barocche piemontesi di maggiore importanza; la Parrocchiale viene costruita sul progetto di Benedetto Alfieri, discepolo di Juvarra, e si presenta con una facciata a due ordini e un elegantissimo campanile. - Chiesa romanica di San Martino: all’ingresso del borgo, su un alto sperone tufaceo, sorgono i ruderi di una delle più antiche chiese romaniche dell’astigiano, che, dismessa nel 1810, rappresenta raro esempio, per l’area, di chiesa a due absidi; fino ad inizio Novecento la facciata si presentava a capanna e sui fianchi gli archetti pensili, in blocchi monolitici, seguivano il limite del tetto. - Museo del Cardinal Guglielmo Massaia: posto a breve distanza dall’itinerario, il museo racconta la vita del cardinale Guglielmo Massaia, di recente dichiarato Beato, e dei suoi avventurosi viaggi in Africa; grazie anche a numerose iniziative culturali, il Museo è divenuto un significativo centro di divulgazione del messaggio evangelico del Massaia e di confronto tra popolazioni e culture distanti. - Reperti fossili: la collina di Piovà Massaia, formatasi probabilmente nel periodo oligo-miocenico, è costituita da marne ricche di innumerevoli fossili e di arenarie; infatti, l'origine geologica della zona è legata alla catena collinare che si estende sulla destra del Po da Superga a Valenza. A metà Ottocento, sono stati rinvenuti i fossili di un delfino, una balenottera e un rinoceronte.